english
Cashmere Kangra®

il cashmere

Una fibra nobile - L’essenziale è invisibile agli occhi

Il cashmere è una fibra preziosa che nasce in luoghi remoti e abitati da popoli con una cultura millenaria che intorno ad essa hanno costruito una tradizione antica e in costante trasformazione. Noto anche come vello d’oro e fibra dei re, il cashmere è ricavato dal manto di una particolare specie di capra che abita gli altopiani impervi e solitari dell’Asia – localizzati principalmente tra Cina, Mongolia, Iran e Afghanistan – oppure di Turchia, India e Russia. A causa delle ostili condizioni climatiche e ambientali in cui vivono, le capre sviluppano un caratteristico vello che in superficie appare lungo e folto, con fibre relativamente grossolane dette giarre. Eppure, come in ogni mistero che si rispetti, il vero tesoro è nascosto alla vista: è nel sottovello infatti che si trova la parte più preziosa, chiamata duvet o borra, costituita da una lanugine morbida, liscia e finissima. Proprio da questa, e solo da questa, nasce il vero cashmere, fibra nobile e antica che Kangra lavora con sapienza per creare capi unici, confortevoli ed esclusivi. Il cashmere puro possiede proprietà che proteggono il corpo e garantiscono una vestibilità ottimale in ogni stagione. Straordinariamente soffice, delicato e morbido al tatto, il cashmere di prima scelta offre la massima tollerabilità al contatto. In virtù dei climi in cui nasce, il cashmere ha un’eccezionale capacità di termoregolazione che consente di mantenere costante la temperatura del corpo in ogni condizione di tempo. Il cashmere assorbe l’umidità, e quindi il sudore, generando un benefico effetto traspirante che mantiene asciutto il corpo. Il cashmere garantisce la massima igiene, perché non accumula elettricità e non attira polvere dall’ambiente.

cashmere

Provenienza

Dalla Cina con calore

Le capre da cashmere sono suddivise in vere e proprie razze, secondo il clima in cui crescono, l’alimentazione e il tipo di allevamento. A causa di temperature particolarmente rigide, le capre cinesi – e in particolare quelle della Inner Mongolia, nel nord est della Cina – presentano il vello migliore, da cui nasce il cashmere più prezioso, caratterizzato da un’impareggiabile finezza, sofficità e lunghezza delle fibre.

Per mantenere e rinforzare ogni giorno la propria promessa di qualità al cliente, Kangra importa esclusivamente la materia prima proveniente da questa regione, selezionando per la produzione solo le fibre più nobili e pregiate.

cashmere, la provenienza

Lavorazione

Le tecniche di raccolta

Le operazioni di raccolta cominciano in primavera, nel periodo della muta delle capre; poiché le tecniche utilizzate in questa fase influiscono sulla qualità del prodotto finale, Hadam’s segue l'intera lavorazione, così da garantire l’eccellenza del risultato.

La materia prima da cui nascono i filati più nobili si ottiene tramite la pettinatura, che permette di ricavare da ogni capra dai 200 ai 300 grammi di duvet, quantità che nelle fasi di selezione e raffinatura si riduce ulteriormente. La complessità dell’operazione, l’eseguo volume di materiale ottenuto e la lontananza dei luoghi di origine sono alcune delle variabili che rendono il cashmere un materiale tanto prezioso e esclusivo.

I nostri Filati

Antica tradizione e spiccata innovazione

Anni di esperienza in questo settore hanno permesso ad Hadam’s di presentarsi come custode dei segreti di questa nobile fibra, focalizzando ogni risorsa sull’eccellenza del prodotto finale. I capi firmati Kangra nascono infatti dall’arte più sapiente, un minuzioso lavoro artigianale da cui prendono vita modelli preziosi per le finiture a mano, le applicazioni e gli accessori abbinati.

Raffinate ma essenziali, le collezioni Kangra comprendono capi unici, di tendenza nelle linee e nei particolari, in grado di esaltare la libertà di una moda che fonde eleganza, comfort e benessere.

Oltre a una lavorazione sapiente, Kangra interpreta il cashmere secondo le esigenze della contemporaneità, mostrando una spiccata tendenza per l’innovazione funzionale. Un esempio è il cashmere estivo, filato dotato di eccezionali caratteristiche di leggerezza e termoregolazione grazie a un trattamento esclusivo; o ancora la linea cashmere per i più piccoli, una delle prime mai realizzate, presentata da Kangra nel 2004 nella prestigiosa vetrina di Pitti Bimbo.

cashmere, i filati

Consigli

Più bello, più a lungo

Per rimanere soffice e morbido, il cashmere va trattato con delicatezza e grande cura: ecco perché Kangra ha ideato un apposito kit di manutenzione che comprende shampoo, spazzola ed essenza antitarme, prodotti appositamente studiati per il lavaggio, il trattamento e la conservazione di tutti i capi in cashmere. Ecco alcuni consigli per mantenere intatta la bellezza e la morbidezza di questi capi: con una spazzola morbida rimuovere l’eventuale pilling, cioè i piccoli batuffoli che per il naturale accumularsi delle fibre corte si formano in superficie con lo sfregamento; lavare in acqua fredda, a una temperatura non superiore ai 30°C, preferibilmente a mano, utilizzando una moderata quantità di detergente specifico o di detersivo delicato; risciacquare bene e far asciugare il capo steso in orizzontale a temperatura ambiente, lontano da radiatori, luce del sole o fonti di calore; a fine stagione riporre in un luogo fresco e asciutto, utilizzando gli appositi contenitori traspiranti e uno specifico prodotto anti-tarme.

cura del cashmere